Archivi categoria : NEWS

Love is in the air – domenica 1 marzo 2020

  • love is in the air

Domenica 1 marzo doppio appuntamento in riserva con GAIA: alle 10:00 visita guidata con birdwatching per adulti e alle 14:30 visita guidata con birdwatching per bambini.
La visita guidata porterà i visitatori lungo il percorso-natura con una facile passeggiata all'insegna di storia e natura, a misura di adulto e di bambino, fino ai capanni birdwatching del tuffetto e del martin pescatore da cui sarà possibile osservare con binocoli e canocchiali le principali specie di uccelli acquatici, già attivi in vista del periodo riproduttivo.
Si potranno osservare i primi accenni di parata nuziale dello svasso maggiore, le baruffe delle folaghe, l'esuberanza del tuffetto con il suo trillo sonoro, differenti specie di anatre, oltre al falco di palude, tanti piccoli passeriformi con la varietà dei loro canti. L’iniziativa prevede un contributo di partecipazione di 5 euro per agli adulti (bambini gratis). Il numero di visitatori è limitato per garantire una migliore qualità di visita e non disturbare l’avifauna. 
A questa iniziativa gli amici a quattro zampe non sono ammessi…
E’ necessario prenotare per tempo alla email asscultgaia@gmail.com o al cell. 3385259192 (telefonare dopo le ore 14:00 oppure inviare WhatsApp).

Wetlands & Biodiversity – domenica 2 febbraio 2020

  • locandinaTRE bis

Domenica 2 febbraio ore 14:30 l’Associazione Culturale GAIA organizza una visita guidata gratuita della riserva, in occasione della Giornata Mondiale delle Zone Umide, in cui in tutto il mondo si ricorda il ruolo fondamentale di questi fragili ed indispensabili ecosistemi per la vita del pianeta (www.worldwetlandsday.org).

La visita guidata, adatta a grandi e piccini, porterà i visitatori lungo il percorso-natura con una facile passeggiata fino ai capanni birdwatching del tuffetto e del martin pescatore, realizzati con fondi regionali, da cui sarà possibile osservare con binocoli e canocchiali (ed ascoltare…) le principali specie di uccelli acquatici che popolano la zona umida d’inverno, approcciandosi al birdwatching.

Si potranno osservare oche selvatiche, alzavole, mestoloni, germani reali, morette tabaccate, il volo del falco di palude e la silouette degli aironi cenerini nei campi vicini, ascoltare i primi canti dell’usignuolo di fiume, il trillo del tuffetto ed il tipico verso del porciglione dal fitto canneto palustre e, per i più piccoli riconoscere le tracce dei mammiferi lasciate nei tratti di fango.

La riserva naturale Oasi della Contessa è inserita dagli anni ’90 nella Rete Ecologica Europea Natura 2000, finalizzata alla  conservazione a livello europeo di habitat e di specie floristiche e faunistiche, come Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale, ed è stata inserita nel 2016 come core area (area di massima protezione) nella Riserva della Biosfera “Selve Costiere di Toscana” dal Programma MaB UNESCO, assieme ad aree di rilievo naturalistico del Parco Naturale Regionale Migliarino-S. Rossore-Massaciuccoli e della Riserva Naturale Regionale dei Monti Livornesi.

L’iniziativa è gratuita ed aperta a tutti, ma il numero di visitatori è limitato per garantire una migliore qualità di visita e non disturbare l’avifauna.

Sono consigliati stivali di gomma ed abbigliamento congruo ad escursioni in natura, a questa iniziativa gli amici a quattro zampe non sono ammessi…

E’ necessario prenotare per tempo alla email asscultgaia@gmail.com o al cell. 3385259192 (telefonare dopo le ore 14:00 oppure inviare WhatsApp).

Wetlands & Biodiversity – domenica 2 febbraio 2020

  • wwd2020_GAIA

Domenica 2 febbraio ore 10:00 l’Associazione Culturale GAIA organizza una visita guidata gratuita della riserva, in occasione della Giornata Mondiale delle Zone Umide, in cui in tutto il mondo si ricorda il ruolo fondamentale di questi fragili ed indispensabili ecosistemi per la vita del pianeta (www.worldwetlandsday.org).

La visita guidata, adatta a grandi e piccini, porterà i visitatori lungo il percorso-natura con una facile passeggiata fino ai capanni birdwatching del tuffetto e del martin pescatore, realizzati con fondi regionali, da cui sarà possibile osservare con binocoli e canocchiali (ed ascoltare…) le principali specie di uccelli acquatici che popolano la zona umida d’inverno, approcciandosi al birdwatching.

Si potranno osservare oche selvatiche, alzavole, mestoloni, germani reali, morette tabaccate, il volo del falco di palude e la silouette degli aironi cenerini nei campi vicini, ascoltare i primi canti dell’usignuolo di fiume, il trillo del tuffetto ed il tipico verso del porciglione dal fitto canneto palustre e, per i più piccoli riconoscere le tracce dei mammiferi lasciate nei tratti di fango.

La riserva naturale Oasi della Contessa è inserita dagli anni ’90 nella Rete Ecologica Europea Natura 2000, finalizzata alla  conservazione a livello europeo di habitat e di specie floristiche e faunistiche, come Zona Speciale di Conservazione e Zona di Protezione Speciale, ed è stata inserita nel 2016 come core area (area di massima protezione) nella Riserva della Biosfera “Selve Costiere di Toscana” dal Programma MaB UNESCO, assieme ad aree di rilievo naturalistico del Parco Naturale Regionale Migliarino-S. Rossore-Massaciuccoli e della Riserva Naturale Regionale dei Monti Livornesi.

L’iniziativa è gratuita ed aperta a tutti, ma il numero di visitatori è limitato per garantire una migliore qualità di visita e non disturbare l’avifauna.

Sono consigliati stivali di gomma ed abbigliamento congruo ad escursioni in natura, a questa iniziativa gli amici a quattro zampe non sono ammessi…

E’ necessario prenotare per tempo alla email asscultgaia@gmail.com o al cell. 3385259192 (telefonare dopo le ore 14:00 oppure inviare WhatsApp).